Bronzetto

Aggiornato il: ago 7



Il Bronzetto è stato rinvenuto a Ortanova (FG) in contrada Palata nel 1936 e si data al VI secolo a.C.; fa parte di un complesso di tre volatili , tre lupi/cani e due coppie di buoi aggiogati, ma si tratta di ritrovamenti sporadici per cui non si conosce con precisione il contesto di provenienza.


Stilisticamente rimandano alla bronzistica italica; proprio nei volatili si percepiscono però influenze dal mondo adriatico. In generale i bronzetti figurati - di differenti dimensioni, antropomorfi o zoomorfi, connotati da uno stile schematico e filiforme - erano molto diffusi in Daunia già a partire dal IX-VIII secolo a.C. e potevano essere utilizzati come pendagli (se più piccoli e dotati di occhielli) o essere impiegati a scopi decorativi su altri manufatti.



75 visualizzazioni
  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle
  • YouTube - Bianco Circle

c/o Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA Via Cavour, 10, 74123 Taranto TA

Tel.: 099 453 2112 

Mail: martalab@beniculturali.it

MArTA Lab è un progetto del Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA 

 

Intervento cofinanziato dall'Unione Europea con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell'ambito del Programma Operativo Nazionale  "Cultura e Sviluppo" 2014 - 2020.

Gestore MArTA Lab:

PaLEoS srl - Via Sant'Angelo 25 - 50142 Firenze (FI)
Tel. 329-5983082 - info@paleos.it - paleos.srl@pec.it
P.iva 06843880482 - Capitale Sociale € 39.000
Nr. iscrizione Registro Imprese Firenze: 660459